CCNL Commercio: come cambia la retribuzione dopo il rinnovo

ccnl-commercio

Condividi questo articolo

Dopo quattro anni, è stato rinnovato il contratto Terziario Commercio servizi di Confcommercio. Lo scorso 22 marzo 2024 è stato sottoscritto l’accordo, prevedendo cambiamenti nella retribuzione e altri interventi che approfondiremo in questo articolo.

CCNL Commercio e la retribuzione: le ultime novità

Lo scorso 22 marzo 2024 è stato rinnovato il CCNL dei dipendenti delle aziende del Terziario, Commercio, Distribuzione e Servizi, che coinvolge all’incirca 3 milioni di lavoratori.

La novità è stata annunciata da Confcommercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil: il nuovo contratto collettivo sarà valido dal 1° aprile 2023 al 31 marzo 2027 e prevede cambiamenti nella retribuzione e altri interventi rilevanti. La sottoscrizione arriva dopo una lunga attesa, durata quattro anni: l’ultimo accordo risale al 2019, anche se c’è stato un intervento parziale con il Protocollo straordinario di settore nel 2022. Quest’ultimo ha comportato modifiche significative dal punto di vista economico, come aumenti in busta paga.

A marzo 2024 è stato rinnovato il contratto collettivo del Commercio che prevede un aumento dei minimi retributivi, pari a 240 euro per il quarto livello di inquadramento e da riparametrare per tutti gli altri livelli, come indicato nelle tabelle retributive del CCNL Commercio. Allo scopo di compensare la lunga carenza contrattuale, è stata prevista una somma una tantum pari a 350 euro per il quarto livello (da riparametrare per tutti i livelli) che sarà erogata in due importi a luglio 2024 e a luglio 2025. Questo importo potrà essere riproporzionato a seconda del periodo prestato da gennaio 2022 a marzo 2023 e in base alla durata del rapporto. L’importo forfettario aggiuntivo sarà ridotto proporzionalmente per i casi di assenze o aspettative non retribuite, part-time, sospensioni e  riduzioni dell’orario di lavoro e, inoltre, sarà utile ai fini del computo di alcuni istituti contrattuali, compreso il T.F.R.

CCNL Commercio e il rinnovo: gli altri interventi

Oltre ai cambiamenti sulla retribuzione, il rinnovo del CCNL del Commercio presenta una serie di altre novità significative. Queste includono la modifica del sistema di classificazione del personale, l’adeguamento dei contratti a termine alle recenti novità legislative, l’aumento dell’indennità per le clausole relative al part-time delle lavoratrici, interventi sulla contribuzione alla sanità integrativa e miglioramenti per i congedi per le donne vittime di violenza. Tra le misure previste, in particolare sono state introdotte novità in merito al contratto a tempo determinato e alle sue causali. 

Dal punto di vista del welfare contrattuale è previsto un aumento di 3 euro della quota a carico del datore del contributo obbligatorio a favore del Fondo EST, a decorrere dal 1° aprile 2025. Il nuovo CCNL Commercio prevede una particolare attenzione nella classificazione del personale alle mansioni legate ai settori delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), pubblicità e marketing, dando ulteriore spazio a queste categorie. 

Nel nuovo accordo, per promuovere la parità di genere e una distribuzione equa dei carichi familiari, il tempo richiesto per i congedi parentali è ridotto da un preavviso di almeno 15 giorni a soli 5. Inoltre, è stata introdotta una disciplina specifica sui congedi per donne vittime di violenza di genere, prevedendo che il relativo periodo di fruizione sia computato ai fini dell’anzianità di servizio, della maturazione delle ferie, delle mensilità aggiuntive e del trattamento di fine rapporto. È  prevista anche la possibilità della lavoratrice di richiedere il passaggio da tempo pieno a tempo parziale o il trasferimento in altra sede lavorativa.

Per avere maggiori informazioni sul CCNL Commercio e il suo rinnovo o se siete alla ricerca di un consulente del lavoro contattate lo staff dello Studio Riitano.

Scopri altri articoli

Il tuo successo è il nostro successo.

Studio di consulenti del lavoro a Milano specializzato in gestione del personale per piccole e grandi aziende.

Made with love by Very Content - Digital Agency.