Gli Straordinari forfetizzati in busta paga possono essere revocati dal datore di lavoro?

L’orario ordinario di lavoro si compone di 40 ore settimanali, con un limite massimo di 8 ore lavorative al giorno. Tuttavia al dipendente potrebbe essere richiesto un lavoro straordinario che supera questo tetto orario. In tal caso si tratterà di attività retribuite a parte secondo quanto definito dal contratto collettivo. Ma come funziona con i pagamenti? … Continua a leggere Gli Straordinari forfetizzati in busta paga possono essere revocati dal datore di lavoro?

R.O.L. in busta paga: cosa sono?

Ogni lavoratore dipendente matura, in base alla durata della sua prestazione, dei permessi per la riduzione dell’orario di lavoro o R.O.L.: in busta paga, nel caso in cui non siano stati goduti, vengono pagati dal datore di lavoro entro 24 mesi dalla sua maturazione. Se da una parte i ROL sono un diritto di astensione … Continua a leggere R.O.L. in busta paga: cosa sono?

Come leggere le buste paga: dall’intestazione allo stipendio netto

Quanti di voi ogni mese si trovano in difficoltà con l’arrivo della busta paga perché non riescono a trovare delle informazioni specifiche? Permessi, trattenute IRPEF, dati previdenziali, siete certi di sapere dove sono collocati Vediamo insieme come leggere le buste paga. Elementi busta paga: com’è suddivisa La busta paga si divide in tre elementi principali, … Continua a leggere Come leggere le buste paga: dall’intestazione allo stipendio netto

Dal 1 luglio stop al TFR in busta paga

Il Trattamento di Fine Rapporto, o TFR (com’è più comunemente conosciuto), è una parte della retribuzione del lavoratore subordinato che viene accantonata puntualmente per essere erogata in toto alla cessazione del rapporto di lavoro.   Dal 3 aprile 2015, con il DCPM29/29015 pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 65/2015, i lavoratori dipendenti delle aziende private avevano … Continua a leggere Dal 1 luglio stop al TFR in busta paga